Introduzione

“…una tecnologia abbastanza evoluta nei suoi effetti non è dissimile da una magia…”

Clarke

Il dott. Giuseppe Pecere, responsabile del Centro di Psicoterapia Breve Strategica di Verona, Padova e Bologna si è formato presso il Centro di Terapia Strategica di Arezzo, fondato nel 1987 da Giorgio Nardone e Paul Watzlawick del Mental Research Institute di Palo Alto, California (U.S.A.)

Comunicazione, cambiamento e problem solving sono gli ambiti prevalenti che l’approccio della Terapia Strategica ha sviluppato in anni di ricerca e studio di casi clinici, contesti organizzativi, aziendali e sanitari.

I successi ottenuti dall’applicazione del modello di comunicazione e problem solving strategico in diverse realtà organizzative (da piccole aziende a grandi organizzazioni, da sistemi finanziari a sistemi no-profit, da cooperative a strutture militari), si fondano soprattutto sulla flessibilità e adattabilità di questo modello che riesce ad unire rigore metodologico e creatività, esperienza e innovazione, applicazione di strategie e capacità di autocorrezione per arrivare a trovare la soluzione al problema o raggiungere l’obiettivo desiderato.

Il Centro di Psicoterapia Strategica diretto dallo psicologo-psicoterapeuta dott. Giuseppe Pecere è in grado di fornire ai responsabili di aziende e staff operativi interventi di:

  • formazione attraverso moduli specifici adatti alle diverse figure professionali o agli obiettivi da raggiungere, grazie alla disponibilità e collaborazione di docenti e accademici.
  • consulenze progettate sulle specifiche esigenze aziendali in merito alla risoluzione di problemi organizzativi, comunicativi e relazionali all’interno delle equipe di lavoro e, all’esterno, con i clienti fruitori del servizio.
  • supervisione a singoli e a gruppi di lavoro sulle tematiche specifiche, orientando l’intervento alla soluzione dei problemi.

In ambito manageriale, l’approccio strategico è in grado di individuare il processo di definizione del problema e delle tentate soluzioni attuate, introducendo cambiamenti in grado di sbloccare la situazione critica e di ridefinire gli obiettivi del gruppo preso in esame. I cambiamenti strategici mirano, oltre che allo sblocco ed alla soluzione del problema, alla valorizzazione delle risorse umane disponibili mediante l’utilizzo del problem solving strategico. La consulenza strategica è particolarmente utile nello sblocco di problematiche apparentemente irrisolvibili, per garantire l’ottenimento di risultati in linea con gli scopi aziendali.